A Bologna la prima scuola di videogames

Nascerà a Bologna la prima scuola italiana di videogames. L’iniziativa è stata presa da Carlo Lucarelli, il quale ha deciso di fondare la ‘Bottega Finzioni’, dove sarà possibile dedicarsi alla scrittura di sceneggiature per videogiochi. Il presentatore Rai ha commentato così la sua iniziativa: “I videogiochi sono una forma narrativa a tutti gli effetti. Alla base c’e’ un lavoro di scrittura, sebbene in Italia ci sia un certo pregiudizio nei loro confronti, lo stesso che c’era verso i fumetti”. Per iscriversi alla scuola, che partirà da gennaio, basta inviare per email un eleborato scritto a cui seguirà un colloquio. Dal 21 novembre verranno fattele selezioni solo ai primi 200 iscritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *