ictus

Abruzzo – Sale il rischio Ictus

ictusL’ictus è ormai molto diffuso e, in Abruzzo è stato riscontrato uno dei tassi di incidenza più alti al mondo con 280, 290 casi per 100 mila abitanti. Significa che nella provincia dell’Aquila, circa 900 persone l’anno vengono colpite da questa terribile malattia”. A fornire i numeri è Carmine Marini, docente di neurologia all’Università dell’Aquila e responsabile stroke unit dell’Ospedale di Avezzano, nonché fondatore di quella dell’Aquila, durante la conferenza stampa per la giornata mondiale dell’Ictus Cerebrale al Conservatorio “Casella”, nel capoluogo abruzzese. “Attualmente il più importante studio epidemiologico sull’incidenza dell’ictus al mondo è stato fatto nella provincia dell’Aquila – spiega Marini – ed è stata riscontrata un’incidenza così alta perché abbiamo una popolazione piuttosto invecchiata”. Sono cinque le stroke unit, centri specializzati nella cura degli ictus cerebrali, nella nostra regione, “è una rete abbastanza ricca e ben distribuita, ne abbiamo una all’Aquila, una ad Avezzano, una a Teramo, Pescara e Lanciano. Non è ancora attivata a Chieti, ma speriamo di poterla ottenere a breve”, conclude Marini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *