Ancora su rystiling stazione di Avezzano

Grazie alla DMC Marsica si torna a parlare del Rystilig della stazione di Avezzano,molti attori della passata amministrazione di Avezzano sono presenti nell’attuale,sono uomo di fiducia e del dialogo ,ma gli atti amministrativi sono altra cosa vanno scritti e deliberati ad oggi nulla è ancora  scritto in atti ufficiali che dovrebbero comprovare la volontà di rendere accogliente la nostra stazione Vane le segnalazione e dei bagni di servizio chiusi all’interno della stazione.
Con la lettera che rinvio con la stessa data del 2015 chiederemo al Sindaco nuovo incontro con l’auspicio che oltre al dialogo ci siano atti amministrativi di indirizzo alla risoluzione della problematica.

Questa la lettera:

Preg.mo Dott. Gianni Di Pangrazio.
Sindaco di Avezzano
Ass. Luca Angelini
Comandante Polizia Locale Luca Montanari

Oggetto: rystiling stazione di Avezzano
Signor Sindaco ,a seguito dell’incontro avuto presso il suo ufficio con Lei ed il dott. Marco Trotta direttore di Trenitalia divisione regionale Abruzzo siamo venuti a conoscenza che la R.F.I. sta provvedendo alla velocizzazione della tratta Roma- Pescara con un nuovo treno che renderà molto più agevole il collegamento della Stazione di Avezzano con quelle di Roma e di Pescara. La sollecitazione avuta da Lei e dal Direttore di Trenitalia è stato quello di valutare le necessità della nostra stazione sia esternamente che internamente.,A tal proposito ho avuto uno scambio di opinioni con l’assessore Luca Angelini ed il Comandante della Polizia locale Luca Montanari.
L’associazione che rappresento si è valsa della collaborazione dell’Ing. Ettore Ricci e ci permettiamo di fare alcune riflessioni e fornire i successivi suggerimenti da sottoporre alla vostra attenzione e sensibilità in ordine alle vostre rispettive competenze.
La Stazione di Avezzano è sempre stata, in epoche passate, un’ importante snodo ferroviario soprattutto sotto l’aspetto commerciale dovendo servire una realtà industriale che ebbe a raggiungere un notevole sviluppo. Oggi l’annuncio di questo importante potenziamento del collegamento ferroviario di Avezzano con le dette località unito alla utilizzazione del Centro Merci del Capoluogo della Marsica di cui si ritiene, ragionevolmente, prossima l’ apertura essendo stato ultimato e collaudato, la pone come struttura strategica centrale dei collegamenti da e per Avezzano.
Queste premesse ci permettono di sostenere con convinzione che occorre procedere, contemporaneamente, ad una necessaria operazione di rystiling dell’immobile Stazione insieme a tutto lo spazio ad essa prospiciente. Al riguardo si suggeriscono gli interventi brevemente descritti:
Ripulitura e tinteggiatura con rifacimento intonaci, la dove necessario, della facciata con apposizione di una pensilina costituita da elementi trasparenti aventi una sagoma tale da impedire il ristagno delle foglie.
Chiusura nelle ore notturne del sottopasso di accesso ai treni che si è trasformato in un bivacco di extracomunitari e di barboni e quindi anche pericoloso per coloro che lo utilizzano nelle ore notturne. Operazione utile anche per impedirne il degrado con scritte sulle pareti tale da rendere meno onerosa la successiva ripulitura ora indispensabile.

Ripristinare il fabbricato adibito a scalo merci, ora inattivo per perdita di funzioni, conseguente alla attivazione del collegamento ferroviario con il Centro Smistamento Merci di Avezzano. 

Sulla superficie esterna del solaio di copertura dell’ingresso del sottopasso (lato Piazza Matteotti ) sarebbe molto opportuno apporre lo stemma della città.
Ricollocare su i due appoggi in acciaio presenti la pianta aggiornata della Città e riutilizzazione dei due vasi, ora deposito di rifiuti, per accogliere altro utile elemento di comunicazione e contemporaneamente raddrizzare la pianta di leccio sofferente ancorandola ad un robusto tutore di legno. 

Spostamento in altro sito della struttura in acciaio adibita a parcheggio delle biciclette ( mai viste bici ivi parcheggiate se non qualche rara presenza), struttura inutile quanto ingombrante divenuta deposito di rifiuti; In tal modo si possono aumentare anche i posti macchina cosi preziosi.

Sistemazione più decorosa delle aiuole poste lungo il marciapiede antistante il fabbricato Stazione con messa a dimora di idoneo impianto erbivoro- floreale; idonea sistemazione deve essere fatta per le aiuole poste all’uscita del sottopasso lato Piazzale Kennedy.

La scrupolosa e attenta manutenzione dei giardini della piazza antistante la Stazione, essendo una importante porta di ingresso alla Città per tutti coloro che vi accedono e dalla Stazione e dal piazzale delle Autolinee.
Si ritiene, con la presente, di avere fornito una serie di suggerimenti e spunti di riflessione alle SS.LL. che, qualora intendano darvi attuazione, recheranno un importante servizio ai cittadini di Avezzano che, notoriamente sono molto interessati sia al potenziamento dei servizi e sia al miglioramento del decoro urbano della loro città.

Avezzano li 22.12.2015

Augusto Di Bastiano Ettore Ricci