lusi

Caso-Lusi, il senatore espulso dal Pd

lusiLa notizia è arrivata nel pomeriggio: l’ufficio di presidenza del gruppo Pd al Senato ha espulso il senatore Luigi Lusi. L’ex tesoriere della Margherita è indagato per appropriazione indebita aggravata in relazione alla sottrazione di 13 milioni di euro dalle casse del partito e si parla di una volontà di patteggiamento per una pena a un anno di reclusione, con la restituzione di almeno cinque milioni. I magistrati, però, non sembrano essere orientati verso tale soluzione e starebbero considerando il massimo della pena (tre anni), che va applicata la sospensione condizionale e che nel calcolo delle attenuanti, oltre alla incensuratezza dell’indagato, pesa pure quanto Lusi sara’ in grado di restituire alla controparte. Da verificare però anche i metodi di controllo, visto che questo è l’ambito che resta avvolto da nebbia dopo l’ammissione dello stesso Lusi dinanzi ai magistrati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *