celentano sanremo

Celentano ancora contro i giornali cattolici

celentano sanremoAncora critiche per i vescovi, i giornali cattolici, per la stampa e tv nell’intervento, durato 27 minuti, del super ospite del Festival di Sanremo, Adriano Celentano. Il Molleggiato, infatti, durante la sua performance, che ha fatto registrare il 60% di share, ha ripreso i temi caldi, già affrontati durante la prima serata della kermesse canora. Oltre a le due testate ‘Famiglia Cristiana’ e ‘Avvenire’, Celentano ha accusato i media di essersi coalizzata contro di esso. Il cantante non ha neanché risparmiato vescovi e preti: “Quando dico che Avvenire e Famiglia Cristiana andrebbero chiusi definitivamente, e ho detto andrebbero, non significa esercitare una forma di censura. Non ho il potere di chiudere un giornale, mentre qualcuno non ha esitato a chiudere qualcosa”.
Durante l’esibizione fischi e contestazioni, non accettate da sua moglie, Claudia Mori, che al termine della performance si è avvicinata al consigliere di amministrazione Rai Antonio Verro: “Complimenti per la buffonata che avete organizzato”. Infatti, le contestazioni a detta di Gianni Morandi sono state pilotate: “Non lo so con certezza, ma c’erano due o tre signori che fischiavano sistematicamente. Il teatro dell’Ariston non reagirebbe mai così”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *