comune aquila

Chiesa Santa Giusta liberata da impalcature

comune aquilaLa ricostruzione non è ancora allo start, ma la chiesa cardine del centro storico dell’Aquila è stata comunque liberata da impalcature e centine; parliamo dell’edifico sacro dedicato a Santa Giusta.

La chiesa, già oggetto di un lavoro di restauro da prima del terremoto del 6 aprile 2009, con la splendida facciata risalente al 1349 che ha resistito abbastanza alla scossa delle 3.32 anche grazie all’imbragatura che la ricopriva, adesso, un po’ come accaduto per la più grande basilica di Santa Maria di Collemaggio, ha quanto meno un colpo d’occhio iniziale, soddisfacente, da offrire ai visitatori occasionali e a chi, Santa Giusta, la ama da sempre.

E proprio come a Collemaggio, lo splendore della facciata, riportata al bianco originario del travertino, stride con la distruzione interna di questa chiesa, tra le più colpite dalla scossa di quasi quattro anni fa, tanto da necessitare di interventi da più di 5 milioni di euro.

E le opere di ricostruzione sono ancora lontane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *