birra

Come bere birra in modo ottimale

birraPer assaporare un’ottima birra bisogna seguire alcune regole precise. Si parte dal luogo in cui il gestore del locale mantiene la bevanda. La birra ama una temperatura costante compresa fra i 18 e i 20 gradi, in un clima asciutto e ben areato, ma in penombra. E’ per questo che le case produttrici la imbottigliano in contenitori di vetro ambrato o verde, proprio per far filtrare poco lal luce. E’ anche importante immagazzinare la birra tenedola lontana da derrate alimentari, che potrebbero emanare olezzi fastidiosi. Per assaporare al 100% la bevanda bisogna stare attenti alla data di scadenza riportata sulle bottiglie o sulle lattine per mantenerne la freschezza. Per i fusti è consigliabile, una volta  aperti, consumare il liquido entro quarantott’ore, poiché il fusto si deteriora e si ossida, che favorisce un sapore acidulo. A differenza di molti altri paesi d’Europa, come Belgio, Germania, Gran Bretagna e Olanda, in Italia non si usa versare la schiuma nel bicchiere. Essendo la birra una bevanda a bassa fermentazione è cosa giusta assicurarsi che ci siano almeno due dita di schiuma nel bicchiere per far rimanere più a lungo l’aroma e mantenere le qualità naturali del prodotto. Altro fattore fondamentale per un maggior gusto della birra è il bicchiere, che deve avere delle precise misure per decretare il successo o la sconfitta del prodotto. Il bicchiere deve essere perfettamente pulito, perché in caso contrario la schiuma si dissolve immediatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *