imu

Comune Avezzano – IMU: Come versare a saldo 2012

imuI versamenti IMU acconto 2012, effettuati a Giugno 2012 (e anche a Settembre 2012 per chi, per l’abitazione principale, ha scelto la modalità delle 3 rate), sono stati eseguiti utilizzando aliquote uguali in tutto il territorio nazionale: 0,76% quella ordinaria o base e 0,4% quella per abitazione principale e pertinenze.

Sulla base della normativa, rientra nella facoltà dei singoli comuni, apportare delle variazioni entro il 31/10/2012.

Il nostro Ente, con la Delibera di Consiglio Comunale n. 69 del 31/10/12, per il calcolo IMU 2012, ha approvato le seguenti nuove aliquote da applicare per l’intero anno 2012.

ALIQUOTA ORDINARIA 0,96%: da utilizzare per il pagamento relativo a tutto ciò diverso dall’abitazione principale e sue pertinenze.

Pertanto, nella compilazione dell’F24, allo STATO verrà destinata la stessa quota versata in acconto, cioè lo 0,38%, indicando tali somme con il codice 3917 per le aree edificabili e 3919 per altri fabbricati.

Di conseguenza al COMUNE verrà destinata la quota dello 0,58%. Indicando con il codice 3916 le aree edificabili e il codice 3918 gli altri fabbricati.

ALIQUOTA ABITAZIONE PRINCIPALE: 0,35% da utilizzare per il pagamento relativo All’abitazione principale e pertinenze.

Per il pagamento utilizzare nell’F24 il codice 3912.

Si riscorda che per ABITAZIONE PRINCIPALE, si intende quella in cui il proprietario dimora abitualmente e risiede anagraficamente. Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l’abitazione principale si applicano per un solo immobile. L’aliquota agevolata si applica anche alle pertinenze, contraddistinte dalle categorie catastali C2, C6 e C7 (una per ciascuna categoria). E’ stata altresì eliminata l’agevolazione prevista per immobili concessi in uso gratuito a parenti in linea retta di I° grado: quindi, in caso di possesso di un’ abitazione in cui risiedono figli o genitori, è necessario versare l’imposta calcolandola con aliquota ordinaria del 0,96%.

DETRAZIONI: per l’abitazione principale è prevista una detrazione di € 200,00 rapportata al periodo dell’anno durante il quale si protrae tale destinazione.

Inoltre è prevista una ulteriore detrazione per l’abitazione principale di € 50,00 per ogni figlio di età non superiore a 26 anni residente anagraficamente nell’abitazione adibita ad abitazione principale del nucleo familiare; la detrazione per i figli, al netto della detrazione di base, non può comunque superare € 400,00.

ASSIMILAZIONI: con l’art. 10 del Regolamento IMU (approvato con la delibera di C.C. n. 67 del 31/10/12) si norma “…il Comune considera direttamente adibita ad abitazione principale l’unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata”.

AREE EDIFICABILI: l’aliquota da applicare per il calcolo dell’imposta dovuta, è quella ordinaria cioè 0,96%

Per quanto riguarda la determinazione del valore delle aree da cui ricavare la base imponibile per il calcolo del’imposta 2012, è dato dal valore di mercato al 1° gennaio 2012. In virtù di ciò con la delibera di Consiglio Comunale n. 68 del 31/10/12, al fine di ridurre al minimo il contenzioso, sono stati deliberati i valori medi di mercato delle aree, a seconda della destinazione urbanistica e della zona di ubicazione delle stesse. Restano ferme le agevolazioni (riduzioni e quant’altro) già a suo tempo deliberate per l’I.C.I.

SCADENZE

Il pagamento del saldo 2012 deve essere effettuato (con conguaglio sulla somma versata in acconto), dal 01/12/2012 al 17/12/2012.

PER INFORMAZIONI

Tutto ciò che riguarda l’informativa IMU (delibera delle aliquote, il presente estratto, il regolamento IMU, le tabelle dei valori/mq della aree edificabili e i codici da utilizzare per i versamenti tramite F24), è stata pubblicata sul sito web del Comune di Avezzano – affari finanziari IMU. Link di riferimento:

http://www.comune.avezzano.aq.it/index.php?id_sezione=860. In alternativa il tutto è disponibile presso l’ufficio tributi del Comune di Avezzano – via L. Vidimari n. 36 che riceve tutti i giorni dalle 10:00 alle 13:00 (MERCOLEDI’ CHIUSO) e il Martedì e Giovedì anche dalle ore 15:30 alle ore 17:00. Telefonicamente rispondiamo ai seguenti recapiti: 0863/501338 oppure 0863/501347.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *