pintodacosta

Da Costa punge Berlusconi su intitolazione stadio

pintodacosta“Berlusconi può dire quello che vuole. Io non tengo conto dei titoli e non voglio nessuno stadio con il mio nome. La dirigenza del club lo voleva per questo stadio ed io hominacciato di dimettermi. Sono per il culto del club e non per la persona”. Così Jorge Nuno de Lima Pinto Da Costa, presidente del Porto, intervistato dalla Gazzetta. Il numero uno del club portoghese, pungolato in tal senso, ha risposto per le rime alla domanda su chi avesse vinto più titoli. “Villas-Boas, dovesse lasciare il Chelsea, andrà all’Inter. Lui è come Mourinho: in nerazzurro starebbe benissimo”, ha svelato Da Costa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *