Doppia preferenza di genere, soddisfazione di Cna Impresa Donna

PESCARA – Soddisfazione per l’approvazione da parte del Consiglio regionale della norma che introduce la doppia preferenza di genere, viene espressa da Cna Impresa Donna Abruzzo, secondo cui «con la decisione di ieri, dopo tanti rinvii e nulla di fatto, finalmente anche la nostra regione si allinea alle democrazie più mature e a norme di legge nazionali per troppo tempo ignorate e disattese, introducendo una previsione già utilizzata per le elezioni comunali».

«Un particolare ringraziamento – sostiene ancora la nota – deve essere rivolto ai presentatori del disegno di legge, che con una decisione bipartisanhanno voluto sancire l’unità della massima assise abruzzese attorno a un tema che supera le differenze. Un riconoscimento, dunque, va al presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio, ai consiglieri Mauro Febbo e Lucrezio Paolini, ma soprattutto all’assessore Marinella Sclocco, che già sei anni fa aveva presentato un disegno di legge in tal senso, e che in tutti questi anni ha difeso con tenacia ed impegno l’introduzione di una norma di civiltà».«Il fatto che con la nuova norma – conclude Cna Impresa Donna – si finirà per accrescere notevolmente la presenza delle donne nelle istituzioni, non può che essere guardato con apprezzamento da una associazione d’impresa come la nostra, che fa proprio del protagonismo femminile la propria ragion d’essere».