disabile

Genitori di ragazza disabile si rivolgono a Presidente della Repubblica

disabileRicorrono al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, i genitori di una ragazza di Scurcola Marsicana, che soffre di una disabilità motoria, che lamentano di dover demolire una pensilina messa a protezione di una rampa di accesso posta davanti alla propria abitazione. Pare che, un vicino di casa, abbia presentato un esposto che ha fatto scattare una procedura di infrazione per abuso edilizio. La vicenda dura da diversi anni e l’esposto è stato presentato nel 2006. Il padre della ragazza spiega che l’evolversi dei fatti, dal punto di vista giudiziario, ha costretto il Comune di Scurcola ad acquistare l’area della pensilina, così, se il Consiglio di Stato dovesse dare torto a lui e alla sua famiglia, dovrà pagare di tasca sua almeno diecimila euro, per diventare proprietario della sua stessa “servitù di passaggio” e sarebbe anche costretto a pagare una sanzione molto rilevante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *