ladri

I truffatori non si piegano al freddo

ladriArriva il freddo e in giro si rivedono i soliti truffatori. Stavolta, visto che è freddo, è più che mai l’ora dei falsi tecnici del gas. Ma anche dei finti dipendenti comunali. A segnalarli e a subire anche dei raggiri sono degli anziani che vivono in casa da soli, come ce ne sono molti nella Marsica. I falsi tecnici si propongono come esperti delle società distributrici di gas. Improvvisano improbabili controlli a tubature e caldaie. Queste persone fanno domande, richieste su bollette in generale, ma anche sui beni, sul denaro che una persona può avere in casa. Una volta entrati nelle abitazioni, carpita la fiducia delle vittime, riescono ad arraffare oggetti di valore. In tutti i casi, spesso, i finti tecnici se la danno a gambe nel momento in cui gli anziani minacciano di chiamare le forze dell’ordine. Il consiglio, che ritorniamo a dare, è quello di non aprire mai a degli sconosciuti, di chiamare le forze dell’ordine, di barricarsi in casa. Il periodo pre natalizio serba anche queste amare sorprese. Ricordatevi, sempre, che Enel, Inps, Comune, Posteitaliane, Eni, non inviano persone fisiche per specifiche richieste sulle bollette, se non per la rapidissima lettura dei contatori, quasi sempre esterni alle case.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *