zafferano

Lo Zafferano e’ anche marsicano

zafferanoLa spezia più costosa al mondo, un vero tesoro nascosto nelle terre d’Abruzzo. È lo zafferano, la preziosa polvere di colore giallo-rosso che si ricava dai pistilli del fiore Crocus Sativus, la cui lavorazione richiede molto lavoro manuale ma soprattutto tanta passione e dedizione. Molto conosciuto dai mercati nazionali e internazionali è lo zafferano di Denominazione di origine protetta della piana dei Navelli, ma negli ultimi anni irrompe sulla scena lo zafferano di produzione marsicana. Marcello Capriotti, insegnante di Trasacco, insieme a un gruppo di amici, ha fondato la cooperativa “Terre alte” che si dedica da anni alla coltivazione e lavorazione della spezia, incoraggiando chi, nella Marsica, volesse riscoprire questa attività. Insieme ai soci del suo ambizioso progetto, Capriotti ha raccolto in un libro 100 ricette in cui lo zafferano è protagonista. Inoltre, da appassionato di storia locale, ha raccolto fonti secondo cui già dal 1500 lo zafferano era coltivato nella Marsica. Lo zafferano, un piccolo tesoro, utilizzato anche nella ricerca contro il cancro alla prostata, nei trattamenti alla retina, nelle ricerche sul testosterone e sulla fertilità maschile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *