comune luco_dei_marsi

Luco – Caos in citta’. Luco Futura pro Domenico Palma

comune luco_dei_marsiLETTERA APERTA AI CITTADINI

Il gruppo consiliare di Luco dei Marsi “Luco Futura” esprime unanime solidarietà al Sindaco Domenico Palma per le offese e gli insulti cui il primo cittadino è stato esposto in questi giorni. Non possiamo tollerare azioni volte a ledere la moralità e l’etica del Sindaco, anche perché le azioni denigratorie si ripercuotono inevitabilmente sull’intera collettività. Alcuni media si sono permessi di descrivere la nostra comunità come un insieme indistinto di razzisti, gente, insomma, intollerante e sfruttatrice. Luco, un paese che ospita oltre il 20% di residenti stranieri, non si può definire un centro “razzista”, ma un nucleo composto da una popolazione che si ribella all’illegalità (purtroppo molto diffusa tra gli extracomunitari), illegalità che sta turbando la tranquillità di Luco stesso e del Comprensorio marsicano. “L’ombra del razzismo a Luco” non può, e non deve, essere il titolo della prima pagina di alcun giornale: il diritto alla legalità e il disagio espresso da centinaia di luchesi nel corso degli anni, non possono passare per avversione verso il diverso, inteso come cittadino straniero. Diverso, per noi, è chi spaccia e chi delinque in generale, italiano o straniero che sia. Inoltre, quello che il quotidiano “La Repubblica” definisce “l’inferno nascosto tra Avezzano e la Ciociaria” è un territorio che, anche se ha dei problemi e delle tensioni sociali le cui radici vanno cercate negli anni passati e non negli ultimi mesi, come qualcuno vuole sostenere, è composto da gente onesta, riconosciuta, da sempre, per tradizione, come seria e accogliente. Ancora “La Repubblica” riserva alla categoria degli imprenditori agricoli i volgari appellativi, nel senso peggiore del termine, di “padroni degli orti” e di “schiavisti”. I contadini di Luco si sono sempre distinti per capacità e intraprendenza e hanno dato ricchezza e benessere al nostro Paese. Da sempre, durante le peggiori avversità. Infatti, gravissimo è l’attacco frontale mosso nei riguardi del mondo agricolo che è composto, per la stragrande maggioranza, da persone serie e oneste che hanno rispetto per i lavoratori stranieri i quali, a tutt’oggi, possono essere definiti un cardine delle aziende agricole, dell’economia agricola locale e di Luco. Perciò, il fatto di far passare il messaggio che gli agricoltori della nostra Cittadina siano, in realtà, degli sfruttatori, dei disonesti, non può che esser definito dai rappresentanti del gruppo “Luco Futura” un atto ignobile. Ai giornalisti che vogliono denigrare Luco suggeriamo di aiutare a scovare i malfattori effettivi e di riflettere, prima di accusare ingiustamente un’intera Categoria e un’intera Comunità.
GRUPPO CONSILIARE “LUCO FUTURA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *