flavia pennetta

Pennetta K.o.

[adrotate banner="3"]

flavia pennettaUn infortunio alla schiena impedisce a Flavia Pennetta di portare a casa, con pieno merito, il torneo di Auckland, che invece va alla cinese Jie Zheng, dominata a lungo dall’azzurra ma alla fine vittoriosa per 2-6 6-3 2-0 e ritiro.
La rabbia è doppia perchè Flavia stava letteralmente dominando la rivale, costretta ad una valanga di errori dalla profondità del gioco della brindisina, decisa a prendersi rischi calcolati per non dare spazio e coraggio alla Zheng. La finale, spostata su un campo indoor per il persistere della pioggia, è tutta all’insegna dell’azzurra che brekka la cinese nel secondo game, poi sale 3-1 recuperando da 0-40 e infine si porta avanti 5-2. Ma al cambio di campo Flavia chiede l’intervento del fisioterapista perché qualcosa nella schiena, con interessamento della zona lombare, non va per il verso giusto.
Il dolore le toglie spinta nel servizio, ma non le impedisce di proseguire la sua striscia vincente di cinque giochi consecucutivi, dal 3-2 al 6-2 2-0. Qui però il dolore si fa più acuto, gli interventi del trainer non servono praticamente a nulla e la partita scivola via in favore della cinese.
E dopo 2 ore e 35 minuti, con un parziale finale di 8 game perduti su 9, Flavia dice basta, anche per non peggiorare le cose in vista del torneo di Sydney (è in tabellone e al primo turno ha una qualificata), ma più che altro per non compromettere la partecipazione all’Open d’Australia in programma a Melbourne dal 16 gennaio prossimo.

[adrotate banner="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *