Presentazione progetto CNA Sulmona: “Intenso dibattito e straordinaria partecipazione”

[adrotate banner="3"]

Sala gremita di imprenditori, dirigenti e collaboratori della CNA che hanno discusso, insieme all’assessore alle attività produttive del Comune Ovidiano Aldo Milan sulla proposta progettuale illustrata dalla Presidente Franca Sanità concernente le strategie, le attività di rappresentanza ed i servizi che CNA potenzierà nella Valle Peligna e città limitrofe.

“Apprezzo molto l’impegno della CNA per questo territorio e per le nostre imprese – ha dichiarato l’assessore Milan -. A nome del Sindaco e di tutta la giunta comunale sono a completa disposizione per facilitare la realizzazione delle attività che intendete potenziare perché essenziali per il rilancio della nostra economia”.

Un grande investimento associativo si sta per concretizzare, quindi, costituito dal potenziamento di tutti i servizi alle imprese dell’artigianato, del commercio, dell’agricoltura: credito, formazione, sicurezza, assistenza per le neo imprese, assistenza ai cittadini e ai pensionati. Insomma, la CNA ha confermato quanto annunciato nei giorni scorsi e, con questa iniziativa, ha consentito ai numerosissimi imprenditori presenti, di condividere gli obiettivi che si intendono raggiungere affiancando e sostenendo meglio le imprese. La CNA in questo territorio ha circa 600 associati, un coordinatore: Teodoro Marini, un coordinamento di 9 imprenditori, la sede in Via Sallustio – referente dott.ssa Sabina Valerio – e sede complementare in Via della Repubblica, 14 convenzioni con altrettanti studi di consulenza, dipendenti e collaboratori a disposizione di imprese e cittadini. Oltre ai servizi, la CNA in Valle Peligna, soprattutto per il tramite dei dirigenti locali, pianificherà una forte attività sindacale e di rappresentanza attraverso un’interlocuzione costante con tutti gli Enti pubblici e privati per ridurre la pressione fiscale ed il costo del lavoro, la sburocratizzazione degli adempimenti, l’impegno per creare nuovi sbocchi di mercato, la possibilità anche per le PMI di partecipare ad appalti, l’impegno per la valorizzazione delle professionalità rappresentate dalle piccole imprese che sono circa il 94% del sistema imprenditoriale anche in questo territorio.

“Questa sera non sono stupita della numerosa partecipazione, ma dalla qualità degli interventi, dall’entusiasmo e dalla disponibilità delle imprenditrici e degli imprenditori a sostenere il nostro progetto – ha dichiarato la Presidente Sanità a margine dell’incontro -. Questa considerazione o presa d’atto all’esito dell’iniziativa, ci fa ben sperare per il successo del progetto stesso, anche se è già di per se una testimonianza straordinaria di quanto CNA sia utile alle imprese”.

[adrotate banner="3"]