lucio dalla

Quotidiani e artisti ricordano Dalla

lucio dallaDopo l’improvvisa morte di ieri, causata da un infarto, del cantante Lucio Dalla, molteplici messaggi di cordoglio sono arrivati. Moltissimi, infatti, sono gli artisti che hanno voluto mandare un ricordo a Dalla:
– Adriano Celentano su Il Manifesto: “In uno di quei cinque giorni di guerra a Sanremo decisi di non pensare a niente (…) Mi colpì più di tutti una cosa: la dolce tenerezza di Lucio Dalla. Mi colpì a tal punto che aspettavo che la telecamera tornasse su di lui, come per rinforzare nella mia mente quella tenerezza che avrei voluto abbracciare”. Poi continua: “Il vuoto che hai lasciato è triste anche se sappiamo, e tu ora lo stai allegramente toccando con mano, che il distacco da tutti quelli che ti amano e ti vogliono bene è momentaneo. Poco più di una frazione di secondo”.
-Renzo Arbore su Il Sole 24Ore: “Caro amico di clarinetto, quanto ci mancherai”.
-Romano Prodi: “Il poeta di Piazza grande. Grande come lui”.
-Roberto Vecchioni su l’Unità: “E’ stato il cantore di ogni sfumatura dell’affettività. Nei suoi versi comprende tutto l’umano, dal dramma dello stare al mondo a quello politico e sociale. C’è il senso del riscatto, la forza della rivincita”.
-Gianni Morandi su Libero: “Perdo un pezzo di me. Lucio è stato prima di tutto un amico, una persona che ha vissuto con me questa straordinaria avventura delle sette note. Poi anche un collega”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *