Roma devastata dagli hooligan olandesi

Scene di guerriglia vissute ieri nel centro di Roma, messa a ferro e a fuoco dagli hooligan olandesi del Feyenoord. Oltre 6mila supporter della squadra di Rotterdam, infatti, hanno letteralmente devastato Piazza di Spagna, fino allo scontro con le forze dell’ordine con lanci di bottiglie e fumogeni. Tanti gli arresti, ma anche danni notevoli. In particolare, la furia degli ultras non ha risparmiato  la celeberrima fontana de’ La Barcaccia’, che ha riportato danni al bacino di marmo, restaurato e riaperto al pubblico solo un mese fa. Il paradosso? Nessuna punizione da parte dell’Uefa, poiché i fatti sono avvenuti lontani dallo stadio Olimpico, quindi da considerarsi non in relazione con l’evento sportivo. Ancora una volta una partita di calcio, in questo caso Roma-Feyenoord di Europa League, è stata il pretesto di  delinquenti per agire fuorilegge.