Terremoto in Nepal, oltre 4mila le vittime. Tra di loro anche quattro italiani

È arrivato a oltre 4100 il numero dei morti per il terremoto in Nepal, con 6.800 feriti. Ma il bilancio è destinato a salire, mentre si continua a scavare fra le macerie e la terra continua a tremare con una nuova scossa di magnitudo 5.1. Il paese è allo stremo, la capitale Kathmandu è una città fantasma, con la gente rimasta senza casa ammassata nei parchi, gli ospedali pieni, il panico per le scosse di assestamento. Intanto sale a 4 il bilancio delle vittime italiane. L’Unicef ha reso noto che i bambini “seriamente colpiti” dal sisma sono un milione. Centinaia di migliaia di nepalesi dormono in tenda ed è altissimo il rischio infezioni. E da tutto il mondo cominciano ad arrivare aiuti.

Sono 4 le vittime italiane accertate in seguito al tremendo terremoto che ha colpito il Nepal. I primi due sarebbero rimasti travolti da una frana mentre stavano facendo trekking a 3.500 metri nella Rolwaling Valley, mentre la terza e la quarta vittima facevano parte del gruppo di quattro speleologi che si trovavano in un villaggio di montagna distrutto al momento delle scossee di cui si era persa traccia. Salvi invece gli altri componenti della spedizione e gli altri due connazionali di cui si erano perse le tracce, una 39enne di Bergamo ed un 24enne veronese. (fonte: SkyTg24)