Tim Cup, Cavani e l’arbitro fermano l’Inter

tim cupDopo otto vittorie consecutive tra campionato e coppa, l’Inter esce sconfitta dal confronto con il Napoli nei quarti di Tim Cup e abbandona la competizione. I nerazzurri non perdevano in Coppa Italia da quasi 35 mesi (Samp-Inter 3-0 nel primo anno di Mourinho, stagione 2008/09) e lo fanno con tanta rabbia in corpo. Napoli bello nel primo tempo, ma solo Maggio impensierisce Castellazzi. Poi sale in cattedra l’arbitro Celi. Il rigore che sblocca il match per fallo di Motta su Cavani ci sta tutto, ma altrettanto netto sarebbe la strattonata di Maggio su Milito lanciato da Alvarez. SArebbe rigore ed espulsione per l’esterno di Mazzarri, ma Celi dice di no. Poi tanta Inter, con Sneijder, Alvarez, Zarate e Cambiasso vicinissimi al pari. Negli ultimi istanti, con la squadra di Ranieri sbilanciatissima, arriva il raddoppio, ancora a firma di Cavani.

Nell’altra sfida, grazie a Destro in gol al 54′, il Siena espugna Verona e accede a una semifinale sotrica. Staser il quadro si chiude con Milan-Lazio: la vincente affronterà la Juventus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *