Fragmenta Curae

Avrà luogo domenica 10 giugno p.v. alle ore 17:30 presso la Casa di Cura “Di Lorenzo” di Avezzano, l’inaugurazione della mostra “Fragmenta Curae” in seno ad un progetto finalizzato a promuovere la narrazione di vissuti di malattia e di cura attraverso l’arte. In tale occasione verranno rese note anche le classifiche dei partecipanti, con i vincitori dei premi assoluti delle sezioni di Pittura, Fotografia e Scrittura del concorso correlato. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.
Da qualche anno la dott.ssa Lucia Di Lorenzo, proprietaria ed amministratore unico della struttura sanitaria cittadina, ha avviato un articolato percorso formativo e di aggiornamento dei propri dipendenti finalizzato a migliorare la qualità del rapporto operatore-paziente e a promuovere la cultura della prevenzione del rischio.
Si è deciso così di prendere in considerazione anche il contributo specifico che in tal senso perviene alla medicina da parte delle scienze umane e che fa riferimento alle Medical Humanities e, più nello specifico, alla Medicina Narrativa. È in questo contesto che si colloca il concorso Fragmenta Curae ideato dal dott. Alessandro Franceschini, volto a recuperare due fondamentali aspetti del rapporto con il paziente: l’affidamento e l’empatia.
Il progetto vede la partecipazione di numerosi artisti che hanno risposto al bando pubblicato a suo tempo e che ha portato la giuria a selezionare 20 dipinti e 20 fotografie che verranno adesso esposti in mostra nei nuovi spazi della Clinica. Le opere rimarranno a disposizione del pubblico fino al mese di settembre 2018, quando il progetto si concluderà con un altro evento, in occasione del quale verranno premiati i vincitori del concorso e presentata una pubblicazione su quanto prodotto anche nella sezione speciale di scrittura.
Di seguito l’elenco (in ordine alfabetico) degli artisti selezionati, dei quali verranno esposte le opere:
Andùjar Evita, Bikbulatova Karina, Croce Alessia, Croce Vanessa, D’Antiochia Alessandra, De Bartolo Francesca Mistral e Meringolo Sophia, De Blasis Annalisa, De Santis Scipioni Fabio, Di Gioia Luigi, Farina Margerita, Ferrari Alessandro, Gagliardi Graziella, Galdi Germana, Gualtieri Aurora, Gualtieri Ingrid, Iannetti Manuelita, Leonardi Giada, Liberati Nicola, Marcelli Elisabetta, Mongiello Giuseppe, Morelli Carmen, Moretti Emanuele, Persia Franca, Pinci Stefania, Romeo Graziella, Stornelli Luca, Strino Francesca, Tozzoli Chiara, Zara Carlo.
Il progetto è portato avanti dal comitato organizzatore formato da: Alessandro Franceschini (responsabile scientifico), Pasquale Simone, Gianfranco Fortuna, e patrocinato da: PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE DELL’ABRUZZO, COMUNE DI AVEZZANO, AZIENDA SANITARIA LOCALE 1 AVEZZANO – SULMONA – L’AQUILA, DIPARTIMENTO DI MEDICINA CLINICA SANITÀ PUBBLICA SCIENZE DELLA VITA E DELL’AMBIENTE DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DE L’AQUILA, SOCIETÀ ITALIANA DI PEDAGOGIA MEDICA, SOCIETÀ ITALIANA DI MEDICINA NARRATIVA, ASSOCIAZIONE ITALIANA DI MEDICINA E SANITÀ SISTEMICA, CROCE ROSSA ITALIANA, IPASVI COLLEGIO DEGLI INFERMIERI DELLA PROVINCIA DE L’AQUILA.