Al via il Chieti Classica International Music Festival

È iniziata ieri, 23 luglio, “Chieti Classica”, manifestazione di alto profilo culturale, curata dal M° Giuliano Mazzoccante ed inserita nel Cartellone “Chieti d’Estate 2019” coordinato dal Comune di Chieti.

100 musicisti provenienti da tutta Europa, Asia e America, docenti di fama mondiale e sei palcoscenici scelti tra i luoghi più simbolici della città di Chieti daranno vita, fino al 31 luglio, a concerti gratuiti e corsi di perfezionamento in centro storico.

Patrocinato dal MIBAC, il festival si avvale della fondamentale collaborazione di numerosi partner: Deputazione teatrale “Teatro Marrucino”, Fondazione Immagine, Fondazione “Banco di Napoli”, Federfarma, Ordine dei Farmacisti della provincia di Chieti, CCIAA Chieti/Pescara, Clivio pianoforti, Pasquarelli auto, Zaccagnini, Confartigianato e ConfArte.

Base operativa dell’attività didattica e di preparazione dei musicisti sarà il Convitto Nazionale G. B. Vico. Qui terranno le proprie lezioni gli 11 docenti coinvolti di fama internazionale: Dora Schwarzberg e Pavel Berman (violino), Romain Garioud (vioncello), Zvi Carmeli (viola), Rita D’Arcangelo (flauto traverso), Gaetano Di Bacco (sassofono), Erkki Alste e Vilppu Kiljunen (canto lirico), Ugo D’Orazio (pianista accompagnatore), Antonio Tinelli (clarinetto)e lo stesso Mazzoccante (pianoforte).

Dopo l’inizio delle masterclass (martedì 23 luglio) si darà il via ai concerti domani, giovedì 25 lugliocon un doppio appuntamento: ore 21.15 alle Terme Romane – sul palco gli allievi delle classi di canto lirico e clarinetto – con “Fantasie d’opera” e a seguire, alle ore 22.30, a Palazzo de’ Mayo – classi di violino e clarinetto – con Romanticismo”. In entrambi i concerti si esibiranno il  Antonio Tinelli al clarinetto e il M° Giuliano Mazzoccante al pianoforte.

Triplice appuntamento per venerdì 26 luglio al Museo Universitario di “Scienze Biomediche” (piazza Trento e Trieste): ore 17.00 “Installazioni musicali”; ore 18.30 Musica work in progress, ore 21.15 Musica e immagini”. Prevista la partecipazione degli allievi delle classi di violino, violoncello, pianoforte, sassofono e del Romain Garioud al violoncello. 

Sabato 27 luglio Chieti Classica si sposta al Museo d’arte “Costantino Barbella” (via De Lollis). In programma, alle ore 21.15,Virtuosismi d’arte”con gli allievi delle classi di violino, violoncello e sassofono. 

Il festival prosegue con un doppio appuntamento domenica 28 luglio: alle Terme Romane, ore 21.15, con  Clarinettissimo”allievi delle classi di clarinetto e musica da camera -e a seguire a Palazzo De’ Mayo, ore 22.30, con “Le stelle della lirica” con l’esibizione della classe di canto. 

Lunedì 29 luglio, in piazza G.B. Vico, alle ore 21.15, la serata sarà dedicata a “I talenti del festival”con gliallievi delle classi di violino, viola, violoncello e musica da camera. 

Martedì 30 luglio, invece, sempre in piazza G.B.Vico, alle ore 21.15, si terrà il “Galà con i maestri del festival”

Mercoledì 31 lugliopresso il Palazzo del Governo (piazza Umberto I), alle ore 21.15, si terrà il concerto di chiusura del festival. Ingresso su prenotazione fino a esaurimento posti. Per info Segreteria del Festival, corso Marrucino 135, sede del Convitto G.B.Vico. 

Per informazioni di carattere tecnico contattare il numero 340/0954309 oppure 331/6019983.