Avezzano: se autorizzati i mastelli N.U. possono stare sui marciapiedi.

 I mastelli della spazzatura presenti sui marciapiedi della città e delle frazioni verranno legittimati in caso di richiesta degli interessati,lo stabilisce il regolamento del comune di Avezzano  per la gestione integrata dei rifiuti urbani 2017 approvato con delibera di CC n. 74 del 06.11.2017.

Art. 10 – Servizio di raccolta “porta a porta” comma 9 e 11

  1. Nel caso di richiesta da parte degli amministratori del condominio o di singole utenze non domestiche di posizionare i contenitori su aree pubbliche, a causa dell’assenza di spazi idonei all’interno delle proprietà private, saranno i Servizi competenti del Comune in accordo con il Gestore a valutare le motivazioni addotte nell’istanza. Se sussistono le condizioni per l’accoglimento della richiesta l’Amministrazione Comunale indicherà l’esatta ubicazione dei contenitori ed i costi, a carico del richiedente, per la mascheratura e l’occupazione di spazio pubblico.

  1. Le aree pubbliche individuate ai sensi dei due commi precedenti, dovranno essere mantenute pulite dall’utenza e verranno opportunamente recintate secondo la mascheratura definita dal Gestore, in accordo con il Comune; le stesse verranno dotate di apposita cartellonistica, indicante una dicitura del tipo: “I CASSONETTI PRESENTI ALL’INTERNO DI QUESTA AREA SONO AD USO ESCLUSIVO DEL CIVICO N. ______-DI VIA o P.ZZA ______”. La manutenzione ordinaria e straordinaria di dette aree è in capo all’utenza.

Considerazioni :

– quali sono i servizi competenti del comune che vagliano la richiesta di posizionare i contenitori su area pubblica;

– la collocazione dei cassonetti di singole utenze su suolo pubblico non può riguardare solamente l’interessato ,ma ’l’informazione va resa pubblica prima dell’accettazione da parte dell’ente,tutelando i vicini;

– parlando di costi credo che qui ci sia da considerare anche il costo dell’occupazione del suolo pubblico;

– si parla di utenze non domestiche, ma le utenze domestiche che potrebbero non avere condominio e spazi idonei in casa (mini appartamenti privi di terrazzo) perché  non possono richiedere di collocare i cassonetti su suolo pubblico ?

– cosa si intende per costi a carico del richiedente e quali i parametri da usare?

– in caso di nuove attività perché non si richiede uno spazio idoneo per i mastelli necessari allo svolgimento dell’attività?

– stesso argomento per le abitazioni,uffici o qualsiasi altra tipologia di edificio per i quali andrebbe previsto l’area mastelli spazzatura;

– i mastelli raccolta batterie e farmaci scaduti  seguono lo stesso iter?

Da uno monitoraggio fatto  dal Centro Giuridico nel 2015 all’interno del quadrilatero vediamo che:

Le attività che avevano  i cassonetti sul marciapiede erano 64 ed i cassonetti erano ben 217 , da un conteggio fatto,ma non documentabile i mastelli delle attività commerciali su l’intero territorio di Avezzano e frazione potrebbero essere circa 600.

Come associazione avevamo predisposto un monitoraggio puntuale,ma il condono che si propone legittimerà probabilmente i mastelli ed il dato ce lo darà l’amministrazione.