Chieti – Giudice finito sotto procedimento disciplinare

stalkingChieti: Per 11 anni avrebbe corteggiato insistentemente una collega; non solo tempestandola di telefonate, fiori, cortesie varie e bigliettini lasciati sul parabrezza della sua auto, come un qualunque innamorato; ma anche con appostamenti dentro il Palazzo di giustizia e pedinamenti in autostrada, sino ad arrivare a tagliarle la strada mentre la donna rincasava in auto. Per questo un giudice 46enne del tribunale di Chieti, Federico Ria, è finito sotto procedimento disciplinare, con l’accusa di aver leso, con le sue condotte ,«costituenti anche reato» – come evidenzia l’atto di incolpazione nei suoi confronti – il prestigio dell’ordine giudiziario. Il processo si celebrerà il 18 ottobre prossimo davanti alla Sezione disciplinare del Csm. E i fatti contestati si riferiscono a quando il giudice lavorava al tribunale di Avellino, come la sua «vittima». Ria, originario di Avezzano, è un giudice del lavoro. Prima di arrivare a Chieti ha lavorato anche a Teramo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *