Chiude con successo il Corso gratuito per ASSISTENTE ALL'INFANZIA, con la consegna degli attestati e la presentazione del “portale” del “COACH EDUCATIVO”.

Una vera e propria cerimonia di chiusura, con consegna dei relativi attestati di qualifica, di frequenza e di “coach educativo”, dopo il superamento delle due prove scritte e di quella finale orale, per i numerosi frequentanti e successivo buffet di ringraziamento, interamente offerto dall’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Settimio SANTILLI: è quella che si è tenuta nel tardo pomeriggio di venerdì 19, alle ore 18, presso lo Sportello “giovani” di Borgo “Strada 14”, sede ufficiale dei Corsi di Formazione.  L’evento che, come tutto l’intera attività formativa, è stato patrocinato dall’Amministrazione Comunale di Celano, nella persona dell’Assessore al Lavoro e alle Politiche Giovanili, Angela Taccone, ha visto la straordinaria partecipazione del neo deputato al Parlamento italiano Massimo VERRECCHIA  che, prima della premiazione, ha tenuto un Qualificato intervento a tutti i partecipanti. Presenti in sala una Docente del Corso del Corso, Michela DI MATTIA e il Direttore, nonché Presidente dell’Associazione di Volontariato “Percorsi Solidali”, preposta alla gestione dell’attività formativa, Sandro VALLETTA.
Il Corso di Formazione per Assistente all’infanzia, ha raccolto moltissime adesioni, oltre 150. Entusiastici i commenti di tutti i presenti e dei frequentanti, come quello di Michela : “…bisogna ringraziare tutti, in particolare l’Assessore TACCONE, per le continue e numerose ed utilissime occasioni che ci offre, perché sono tutte finalizzate al nostro inserimento nel mondo del lavoro…”, e quello di chi non ha voluto essere citata :”…di sicuro è stata un’esperienza, che mi ha permesso di crescere e imparare molte nozioni, da me completamente ignorate, ne esco completata sotto molti punto di vista….”, che riassumono ed esprimono l’apprezzamento di tutti per l’attività svolta, durata oltre un anno e mezzo. L’Assessore TACCONE, che ha consegnato tutti gli ambiti riconoscimenti, nel suo apprezzato intervento, ha proposto la creazione di una cooperativa, che includa tutte/i i partecipanti ai Corsi di Formazione, tenuti fino ad ora, per offrire servizi, in tutti i campi, e ottimizzare al massimo quanto appreso, per creare nuove prospettive lavorative. PER CHI VOLESSE ADERIRVI, LE ISCRIZIONI SONO APERTE NEI GIORNI DI MARTEDì, MERCOLEDì E GIOVEDì, DALLE ORE 10 ALLE ORE 12, PRESSO LO SPORTELLO DI BORGO “STRADA 14”. Ma molte altre iniziative sono in cantiere per le quali l’inesauribile Assessore Angela TACCONE, la quale, a ragione, facendosi, come suo solito, “… ancora una volta portavoce delle Politiche del Lavoro per i giovani del territorio celanese, e marsicano in generale”, ha ricordato che:” …. ad oggi, i corsi promossi da questa realtà, oltre a quello presente, sono stati: per Assistente Familiare (Badante), per Esperto in diritto dell’immigrazione, per Operatore di Patronato e per Operatore Front-Office, per udenti e non…, hanno dato a molti l’opportunità di inserirsi tempestivamente nel contesto lavorativo…”.  E, stando a quanto comunicato dal già citato membro della Giunta Comunale, si prospettano ulteriori grandi novità, come l’apertura delle iscrizioni per la prossima attività formativa, che prevede tre Corsi, quali Assistente Familiare (Badante), Operatore sociale per l’infanzia, Operatore per l’accoglienza ai minori stranieri non accompagnati e l’imminente apertura dell’Ente di Formazione, accreditato presso la Regione Abruzzo. Se, come dice un proverbio, “…il buongiorno si vede dal mattino…siamo all’alba di un giorno meraviglioso!!!”… per tutti!!!…….. In questo contesto, particolarmente significativa e degna di nota è stata la presentazione del “portale” del “COACH EDUCATIVO”, dove, visitandolo, vi troverete i curricula di coloro che hanno conseguito l’attestato e, all’occorrenza, potrete chiamarli per farvi coadiuvare, tenuta da Sandro VALLETTA. Per il bambino con Disturbo Specifico di Apprendimento (DSA) e il Disturbo da Deficit di Attenzione ed Iperattività (ADHD) iniziare a studiare, mantenere l’attenzione sul compito, gestire i materiali scolastici, programmare e selezionare i compiti, e sviluppare e consolidare un metodo di studio efficace rappresentano alcune fra le difficoltà maggiori. Le famiglie di bambini con DSA si trovano a vivere in situazioni di stress, per la pervasività del disturbo, che penalizza non soltanto i processi di apprendimento, ma che incide in maniera prevaricante sui livelli di autostima personale ed autoefficacia scolastica. Spesso le famiglie necessitano di un supporto concreto per lo svolgimento dei compiti a casa per far fronte a quello che rappresenta decisamente un momento critico della carriera scolastica da un lato e della vita familiare stessa dall’altro. Il “Coach” rappresenta una risorsa estremamente importante per il sostegno allo studio al fine di agevolare da un lato l’autonomia del bambino e, allo stesso tempo, ridurre il carico di stress familiare. Il Corso “Coach Educativo per DSA e BES – Corso di formazione per l’intervento educativo nei contesti extrascolastici”, ha formato educatori specializzati per supportare studenti con difficoltà scolastiche nel contesto educativo domiciliare ed extrascolastico. In particolare, la figura del “Coach Educativo” attua interventi specializzati per studenti con disturbi e difficoltà di apprendimento, deficit di attenzione e iperattività, disturbi del comportamento, difficoltà emotivo-relazionali, deficit cognitivi. Il Corso ha fornito la possibilità di iscriversi ad un elenco di riferimento, “portale” dei “Coach Educativi”, pubblicato online, che permette, a famiglie, professionisti, scuole, di trovare nel proprio ambito territoriale un educatore esperto, adeguatamente formato, a cui rivolgersi. La durata del corso è stata di 7 incontri, di 5 ore ciascuno, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 17, per un totale di 35 ore formative, con il seguente programma:

  • DSA e famiglia: il bambino con diagnosi DSA nel contesto affettivo sistemico di appartenenza.
  • Memoria e apprendimento nei DSA: neurobiologia dell’esperienza relazionale.
  • La valutazione e il trattamento delle disabilità intellettive; valutazione e trattamento delle difficoltà di lettura e comprensione del testo.
  • La valutazione e il trattamento delle difficoltà di calcolo e soluzione dei problemi matematici; valutazione e trattamento delle difficoltà di scrittura e ortografiche.
  • Alunni con ADHD: gestione dei compiti a casa e potenziamento cognitivo; Il metodo di studio.
  • L’autismo: aspetti clinici e approcci educativi. L’Holding di Zappella.
  • Il bambino con DSA o BES e i conflitti della separazione coniugale.
  • Approccio educativo e finalità: l’educatore professionale nel lavoro d’equipe.