CINEMA DAYS 2018

Cinema in offerta

Torna il cinema a 3 euro. Parte infatti questo mese – dal 9 al 12 aprile – la nuova iniziativa Cinema-days promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo in collaborazione con Anica-Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali e i produttori, i distributori e gli esercenti cinematografici. L’iniziativa è sorta a seguito del grande successo di: Cinema2day che dal 14 settembre 2016 al 10 maggio 2017 ha portato al cinema, con 9 appuntamenti mensili, 8 milioni di persone al prezzo speciale di 2€, esclusivamente, però, il secondo mercoledì di ogni mese. Per questo anno 2018, invece, nei giorni indicati e nei cinema convenzionati (l’Astra lo è) si potrà assistere ad una proiezione cinematografica con 3€.

Le altre date del 2018
L’iniziativa prevede l’ingresso a tre euro in tutti i cinema d’Italia aderenti in tre diversi periodi del 2018 e sono le seguenti:
9-12 aprile: 4 giorni con ingresso scontato a 3 euro
9-15 luglio: 7 giorni con ingresso scontato a 3 euro
9-15 agosto: 7 giorni con proiezione di anteprime e ingresso a prezzo pieno
24-27 settembre: 4 giorni con ingresso scontato a 3 euro
Importante novità è quella della settimana dal 9 al 15 di agosto con le proiezioni di pellicole in anteprima della nuova stagione cinematografica.
Per completezza di informazioni e per trovare le sale aderenti in tutta la penisola consultare il sito:

http://www.cinemadays.beniculturali.it/#/

Lo scopo
Senza dubbio lo scopo è quello di destagionalizzare le uscite cinematografiche in sala e attirare maggior pubblico nei mesi estivi, visto che in Italia il periodo giugno-agosto/settembre è critico. La scarsità delle uscite unita con la non cultura italiana del recarsi nei cinema d’estate fa si che si manifesti in estate un periodo molto sottotono.
Si spera, ad ogni modo, che questa ottima iniziativa culturale, sommata ad altre dello stesso tenore, possano convogliare più persone possibile nei cinema nostrani in questi periodi di crisi.

Dott. Andrea Ranaldi