Decreto crescita, la Cna Avezzano: “Daremo battaglia sullo sconto in fattura e la cessione del credito”

La Cna di Avezzano informa che l’agenzia delle entrate ha pubblicato il regolamento con le istruzioni per l’applicazione dello sconto in fattura e la cessione del credito previste dall’art. 10 del decreto crescita. “Tutto il sistema sindacale della Cna – dichiara il presidente della Cna di Avezzano Francesco D’Amore – sta lottando strenuamente per la cancellazione di questa legge iniqua che mette in ginocchio le imprese”.

“Ecco quanto fatto finora: abbiamo chiesto la cancellazione dell’articolo prima che venisse approvato il decreto; dopo la pubblicazione del decreto, abbiamo presentato ricorso all’antitrust e alla commissione europea; facciamo costantemente azione di pressing sui parlamentari locali in ogni provincia italiana e ai vertici a Roma; abbiamo ottenuto la presentazione del disegno di legge per l’abrogazione, cioè la cancellazione completa dell’art.10; abbiamo già raccolto migliaia di firme con la petizione online contro l’art 10 che ogni imprenditore può sottoscrivere collegandosi al sito www.cna.it cliccando sul link correlato”, ha spiegato D’Amore.

L’ufficio legale dell’associazione sta provvedendo a definire le procedure per fare ricorso al Tar contro il regolamento dell’agenzia delle entrate. L’appello del direttore Fabrizio Belisari agli impiantisti, agli edili e serramentisti: “Non molliamo, dobbiamo essere tutti uniti e dire ai clienti che lo chiedono che noi non applichiamo lo sconto in fattura perché è una norma che in sei mesi farebbe chiudere tutte le nostre imprese”.