Aiuto economico alle mamme con bambini da 0 a 3 anni

bebèL’Assessorato alle politiche sociali del comune di Pescina rende noto che la Regione Abruzzo ha pubblicato il presente Avviso Pubblico con l’obiettivo di contrastare le difficoltà per le donne occupate o disoccupate che frequentano un corso di formazione, madri di bambini in età 0-3 anni, di conciliare i tempi di vita e di lavoro, proponendo misure che favoriscano le spese sostenute per asili nido o baby sitter, al fine di consentire loro di dedicarsi con maggiore tranquillità al proprio ambito professionale o formativo.

Al fine di fornire strumenti per la realizzazione della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, sono stabiliti contributi fino ad un massimo di € 1.500,00 per ogni soggetto ammesso, a fronte di spese documentate, certificate e fruite, con riferimento al periodo 1 luglio 2013-31 dicembre 2013, per le rette di frequenza dei bambini in età 0-3 anni presso i nidi o spese sostenute per baby sitter.

 Possono presentare istanza di partecipazione al presente Avviso, a pena di esclusione, le donne che alla data di presentazione dell’istanza siano in possesso dei seguenti requisiti:

a) residenza anagrafica nella Regione Abruzzo;

b) cittadine italiane o cittadine di uno Stato membro dell’U.E., ovvero, se cittadina extracomunitaria, essere dotata di permesso di soggiorno C.E per i soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno) o di un permesso di soggiorno della durata non inferiore ad un anno;

c) madri di bambini in età 0-3 anni;

d) lavoratrici dipendenti, anche con contratto di lavoro atipico e/o a tempo determinato;

e) lavoratrici autonome, libere professioniste;

f) disoccupate/inoccupate ai sensi dell’art.2 del D. Lgs. n. 181/2000 che frequentino attività di formazione o siano assegnatarie di borse lavoro/assegni di ricerca;

g) le donne di cui al punto f) devono avere una situazione economico-patrimoniale familiare annua dichiarata, riferita all’ultima dichiarazione dei redditi, risultante da certificato ISEE rilasciato da istituto preposto, con riferimento alla situazione reddituale 2012, non superiore a € 13.000,00, da allegare all’istanza;

h) le donne di cui ai punti d) ed e) devono avere una situazione economico-patrimoniale familiare annua dichiarata riferita all’ultima dichiarazione dei redditi, risultante da certificato ISEE, rilasciato da istituto preposto, con riferimento alla situazione reddituale 2012, non superiore a € 23.000,00, da allegare all’istanza.

A pena di esclusione, le istanze di partecipazione all’Avviso pubblico devono essere redatte utilizzando l’Allegato B “Schema di domanda” sottoscritto dal soggetto istante, e devono presentare in allegato, a pena di esclusione, copia del documento di identità e certificato ISEE.

A pena di esclusione, le istanze devono essere inoltrate, entro e non oltre il 06/09/2013, a mezzo Raccomandata A.R. al seguente indirizzo: Regione Abruzzo – Direzione Regionale Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali, Viale Bovio, 425 – 65100 Pescara..Sul plico deve essere riportata l’indicazione dettagliata del mittente (compreso indirizzo, n. di telefono, e-mail) e, a pena di esclusione, la seguente dicitura: Avviso Pubblico “GENERAZIONE 0-3”.

L’Allegato B-schema domanda è scaricabile sul sito http://www.osr.regione.abruzzo.it oppure presso l’Ufficio Sociale del Comune di Pescina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *